cina

Da MILANO FINANZA del 23.05.14

Sacom, azienda quotata sull’Aim attiva nella produzione e distribuzione di prodotti per la nutrizione e la cura delle piante, ha siglato un contratto con Shenzhen Agro Hunter per la distribuzione in Cina dei suoi prodotti.

Shenzhen Agro Hunter è uno dei principali trader di agrochimici sul mercato cinese che, a seguito dell’acquisizione della Shandong Libang Chemicals diventa il primo player attivo sia nella produzione di agrochimici che nell’importazione e distribuzione di prodotti nutrizionali.

Oggi, invece, Sacom ha reso noto che l’università di Atene ha testato i prodotti del gruppo e che il ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha ammesso alle agevolazioni il progetto di cooperazione internazionale Poch Art Eurostars.

L’ateneo ellenico, in particolare, ha pubblicato i risultati relativi alle prove agronomiche sull’uso di micorrize in coltura idroponica di pomodoro: l’utilizzo dei prodotti Sacom ha determinato un incremento produttivo (peso totale) pari al +20% mentre l’aggiunta di Micoseeds Plus alla applicazione di cui sopra ha provocato un incremento addirittura del +30%.

Il progetto Poch Art Eurostars riguarda il miglioramento dei prodotti microbiologici per la gestione sostenibile delle colture e si configura come un progetto di ricerca e sviluppo a valere sul Programma Eurostars promosso dalla Commissione Europea. Il progetto mira al miglioramento industriale di prodotti microbiologici per l’agricoltura sostenibile, basato su funghi benefici e batteri che promuovono la crescita delle piante ed ha lo scopo di migliorare una linea emergente di correttori/ripulitori del suolo e di prodotti fitosanitari già commercializzati da Sacom.